Linee guida per il riconoscimento precoce delle vittime di mutilazioni genitali femminili

“Linee guida per il riconoscimento precoce delle vittime di mutilazioni genitali femminili o altre pratiche dannose”, pubblicato a dicembre 2017 dal Dipartimento per le Pari Opportunità, Presidenza Consiglio dei Ministri, a cura dell’ Associazione Parsec Ricerca e Interventi Sociali; Coop. Soc. Parsec; Università di Milano-Bicocca; A.O. San Camillo Forlanini; Nosotras Onlus e Associazione Trama di Terre.

L’obiettivo delle Linee Guida è di fornire indicazioni agli operatori dei CPSA (Centri di primo soccorso e accoglienza), dei CDA (Centri di accoglienza) e dei CARA (Centri di accoglienza per richiedenti asilo) impegnati nell’accoglienza dei e delle richiedenti asilo. In particolare, fornire informazioni pratiche ed essenziali sul modo in cui ci si debba comportare di fronte a presunte vittime di MGF, matrimoni forzati o altre pratiche dannose, e su come promuovere il loro accesso a risorse adeguate e sicure, nonché alla protezione internazionale per ragioni legate alla violenza subita.